Commissione Pari Opportunità di Legacoop: la nuova presidente è la co-fondatrice di ETICAE – SiA

[vc_row][vc_column][vc_column_text]La nuova presidente della Commissione Pari Opportunità di Legacoop Nazionale, è Annalisa Casino, già presidente di ETICAE – Stewardship in Action.

La nomina è stata validata lo scorso 18 settembre dalla Direzione Nazionale Legacoop. Annalisa succede nel ruolo a Dora Iacobelli, insignita della nomina di Presidente Onorario. 

Un grande e nuovo traguardo per ETICAE – Stewardship in Action!
La connotazione femminile ha sempre caratterizzato la cooperativa a partire dalla composizione degli organi e della base sociale (in maggioranza donne).
Inoltre ETICAE – SiA, vanta premi e partecipazioni a manifestazioni, bandi ed iniziative dedicate all’imprenditoria femminile, come ad esempio:

  • la vincita del Bando della Regione Lazio “ISF, Innovazione Sostantivo Femminile”, ed. 2014;
  • il Premio Donna Impresa della Camera di Commercio di Frosinone, ed. 2016;

ma non solo: nasce proprio da una storia di donne. Nel 2012, Annalisa Casino, oggi presidente di ETICAE – SiA, promuove a Frosinone la Rete LadyFest, (una rete internazionale per la non stereotipizzazione di genere), alla quale, tramite un’amica comune, aderisce anche Roberta Pietrobono (oggi Vice presidente della cooperativa). Lì si incontrano le due fondatrici di ETICAE – SiA e lì decidono di dare vita ad un percorso lavorativo improntato sulla gestione etica del lavoro, della sostenibilità sociale ed ambientale.

“Sembra proprio che ci sia un file rouge dietro ogni storia – commenta Annalisa Casino – tutto torna. Tutto ciò per cui ci spendiamo con passione, tutti quei valori nei quali saldamente crediamo, in qualche modo diventano la nostra strada. Questa carica non l’ho cercata, non mi aspettavo neppure che Dora Iacobelli proponesse me come sua succeditrice. Inizialmente non volevo accettare la carica per senso di responsabilità nei confronti della cooperativa. Se ho accettato devo ringraziare il Presidente Mauro Lusetti che ha insistito dandomi la disponibilità ad organizzare il lavoro della Commissione in modo tale da poter gestire il tempo per seguire entrambe le attività. Soprattutto però devo ringraziare Dora Iacobelli per aver avuto il coraggio, tipico di chi compie una scelta innovativa, di passare il testimone in favore del ricambio generazionale, prima ancora che di ruolo. La ringrazio per questo cambio di paradigma associativo, per aver ascoltato le richieste di “accesso alle opportunità” e “valorizzazione“, avanzate dai giovani di Generazioni Legacoop in occasione di una consultazione dello scorso Aprile lanciata a Palazzo Merulana, proprio dalla Commissione Pari Opportunità sul tema “Le nuove frontiere del lavoro delle donne”. Il senso di cura ed indirizzo della leadership al femminile continua a fare la differenza e la fase di accompagnamento ed endorsement (per la quale Dora si è proposta di seguirmi) sarà importante per riuscire a coniugare le esigenze della Commissione Pari Opportunità e di ETICAE SiA.
E a proposito di etica, credo sia importante sottolineare che sui luoghi di lavoro, – (questo è il nostro ambito di intervento!) -, si può parlare di Pari Opportunità quando non si ricorre ad alcun tipo di discriminazione: di genere, territoriale, razziale, religiosa, politica, salariale. Questo è il 5° dei 9 nove requisiti della social accountability, necessario a garantire una gestione etica del lavoro. Quando parliamo di Pari Opportunità, quindi, stiamo parlando di etica del lavoro. Il nostro compito dunque, come Commissione e come Associazione, è e sarà quello di garantire alle donne il diritto a non essere discriminate in termini di ruolo, salario, riconoscimento, conciliazione vita-lavoro.
Il mio impegno sarà massimo e sono felice di essere strumento di rinnovamento e di rilancio competitivo rispetto alle altre organizzazioni in tema di pari opportunità e innovazione. Ma questo ruolo, diciamo la verità, è molto scomodo, per molti non necessario, per altri una mera un’esigenza politica. La vera sfida quindi sarà quella di non rappresentare il fiore all’occhiello di un’organizzazione, ma essere una pianta ben salda a terra ricca di germogli di opportunità, sostegno, risorse e risposte tante quante sono le esigenze delle donne sui luoghi di lavoro.
Una provocazione finale è tuttavia d’obbligo: sono davvero solo le donne ad aver bisogno di pari opportunità o tutti coloro che per qualche motivo sono vittime di discriminazione?”

#pariopportunita #eticadellavoro #Legacoop #Eticae #cambiodiparadigma #bestpractice #GenerazioniLegacoop #leadershipalfemminile #stopaifioriallocchiello[/vc_column_text][vc_cta h2=”I servizi di ETICAE – Stewardship in Action” txt_align=”center” add_button=”bottom” btn_title=”La nostra offerta!” btn_color=”success” btn_align=”center” btn_i_icon_fontawesome=”fa fa-reply-all” css_animation=”left-to-right” btn_link=”url:http%3A%2F%2Fwww.eticae.it%2Fservizi%2F||target:%20_blank|” btn_add_icon=”true”]

ETICAE – Stewardship in Action si occupa di formazione e consulenza sulla gestione etica d’impresa.

[/vc_cta][/vc_column][/vc_row]

CONDIVIDI LA NOTIZIA SUI SOCIAL
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email

QUANTO È ETICA LA TUA ATTIVITÀ?

Scegli il tipo di attività o il tuo settore di interesse:

Informativa
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per ottimizzare la navigazione e i servizi offerti, cliccando il pulsante accetta acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per informazioni sui cookie utilizzati in questo sito, visita la Privacy & cookie policy.